La grande mostra d’autunno di Palazzo Reale è dedicata quest’anno a un artista centrale per la storia europea, ma ancora poco conosciuto in Italia: Pietro Paolo Rubens. Dal 26 ottobre 2016 al 26 febbraio 2017 potremo ammirare un corpus di oltre 75 opere, che comprendono i dipinti del pittore fiammingo e degli altri protagonisti del Cinquecento.

Rubens e l’Italia

Nel 1600, all’età di 22 anni, Rubens parte per l’Italia. Qui desidera venire a contatto con la cultura classica e rinascimentale, oggetto dei suoi studi. Rubens ama la grandiosità della statuaria classica, che riproduce nei suoi quadri con una vena creativa e sempre personale.

Il biografo Bellori scrive infatti “Benché egli stimasse sommamente Raffaele e l’antico, li alterava tanto con la sua maniera che non lasciava in essi forma o vestigio per riconoscerli”.

Mostra Rubens Milano

Il pittore rimarrà nella nostra penisola solo otto anni, ma saranno sufficienti per lasciare un segno indelebile sul mondo dell’arte. Le opere di Rubens avranno una fortissima influenza sugli artisti italiani della generazione più giovane, come Bernini, Pietro da Cortona, Fetti, Lanfranco, Salvator Rosa e Luca Giordano.

La mostra, divisa in quattro sezioni tematiche (Nel mondo di Rubens, Santi come eroi, Pittura sacra e Barocco, La furia del pennello, La forza del mito), mette a confronto le opere del maestro con quelle degli artisti italiani, per mostrare le affinità e le ispirazioni.

Per info sulla mostra, visita il sito www.mostrarubens.it.

ACQUISTA IL BIGLIETTO